Per raggiungere l’utopia

L’iniziativa ISGREC sulla scuolina di Maiano Lavacchio, luogo dell’eccidio dei martiri di Istia, mi fa stare bene. Mi da forza pensare che siamo ancora in grado di ricordare. Di celebrare la libertà ed apprezzarne il suo prezzo. Di ridisegnare il nostro meraviglioso paesaggio con un monumento alla nostra religione civile. Di costruire una cultura repubblicana che serva non più a dividere ma a far crescere la fiducia nella cosa pubblica tra i nostri figli.

E poi, poter ospitare anche a Grosseto tanti viaggiatori della cultura e della memoria. Tutto questo è possibile.

Edoardo Milesi ha parlato di una utopia raggiungibile. Lo è. Grazie alla determinazione dei volontari ISGREC, a figure istituzionali che sanno coltivare il civismo come il Commissario Di Iorio. Alla visione di Edoardo. Troveremo queste risorse. Sarà una lunga sfida. Ma io ho già vinto una battaglia. Perchè oggi sto molto meglio.

Maiano Lavacchio, al via il recupero della scuola: “Sarà un luogo della memoria”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *